Rassegna stampa

Per informazioni:

Dott.ssa Antonella Rizzuto
Portavoce del Commissario Straordinario IZS Sicilia.
e-mail: portavoce@izssicilia.it
cell: 340 5902757

Fiera del cavallo, presente anche l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia

pubblicato 16 mag 2019, 03:40 da Anto Rizzuto

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia ha partecipato alla Fiera Mediterranea del cavallo che si è svolta, dal 10 al 12 maggio, presso la Tenuta Ambelia di Militello in provincia di Catania.

Oltre trentamila le persone che hanno affollato la Tenuta nei tre giorni della Fiera organizzata dalla Regione Siciliana in collaborazione con l’Istituto regionale per l’Incremento Ippico.

Circa 300 i quadrupedi presenti alla manifestazione che sono arrivati in Sicilia da diversi Stati del Mediterraneo.           

Durante la manifestazione, sono stati organizzati numerosi eventi che hanno spaziato dall’ippoterapia, alla valorizzazione dei cavalli e asini di razza, alle competizioni agonistiche.

Hanno partecipato all’evento il commissario straordinario dell’Izs Sicilia Salvatore Seminara, il direttore sanitario Stefano Vullo, il direttore del dipartimento alimenti Vincenzo Ferrantelli.

“Siamo entusiasti per la grande partecipazione di famiglie con bambini, appassionati, addetti ai lavori, scolaresche – ha detto il commissario straordinario dell’Izs Sicilia Salvatore Seminara – che hanno visitato lo stand dell’Istituto per chiedere informazioni sulla storia e sulle attività dell’Ente, sulle ricerche che vengono effettuate, sui controlli alimentari e sul benessere animale. Sono stati tre giorni di festa ma anche di valorizzazione del territorio siciliano e di promozione degli sport equestri”. 

                                                          

                                   

Giornale di Sicilia 27 aprile 2019 - Federica torna in mare

pubblicato 29 apr 2019, 03:27 da Anto Rizzuto   [ aggiornato in data 29 apr 2019, 03:47 ]

La Caretta caretta è ritornata nel suo habitat naturale nelle acque di Cefalù

Il Giornale. it 27 aprile 2019 - Ferita e piena di plastica: liberata la tartaruga salvata a Cefalù

pubblicato 29 apr 2019, 01:11 da Anto Rizzuto

La Caretta caretta, recuperata dalla Capitaneria di Porto di Siracusa lo scorso febbraio, ieri mattina è stata riportata in mare sul lungomare Giardina di Cefalù

Cefalù e madonie web 26 aprile 2019 - La tartaruga Federica è tornata in mare

pubblicato 29 apr 2019, 01:07 da Anto Rizzuto

Federica è tornata in mare. La Caretta caretta, recuperata dalla Capitaneria di Porto di Siracusa a febbraio scorso, è stata liberata sul lungomare Giardina di Cefalù

Blogo 26 aprile 2019 - Earth Day Cefalù 2019: liberata una tartaruga in mare

pubblicato 29 apr 2019, 01:05 da Anto Rizzuto

Splendida prova di amore per la natura ad Earth Day Cefalù, con la liberazione di una tartaruga, dopo la sua riabilitazione.

Meridionews 26 aprile 2019 - Earth Day Cefalù, liberata oggi la tartaruga Federica «Col fenomeno delle microplastiche c'è più attenzione»

pubblicato 29 apr 2019, 01:03 da Anto Rizzuto   [ aggiornato in data 29 apr 2019, 01:08 ]

L'esemplare era stata accidentalmente catturata da alcune reti da pesca d'altura. Dopo aver trascorso un periodo in riabilitazione è stata reimmessa in natura. «Arrivano circa tre segnalazioni a settimana, c'è un aumento della sensibilità sul tema»

Palermo Today 26 aprile 2019 - Cefalù festeggia il Giorno della Terra: la tartaruga Federica torna in mare

pubblicato 29 apr 2019, 01:00 da Anto Rizzuto   [ aggiornato in data 29 apr 2019, 01:08 ]

Cefalù festeggia il Giorno della Terra: la tartaruga Federica torna in mare 
L'esemplare femmina di caretta Caretta circa due mesi fa era finita in alcune reti di pesca d’altura rimanendo ferita. Dopo la riabilitazione nel centro dell’Izs Sicilia è stata liberata davanti ai piccoli alunni della scuola primaria del Comune madonita

Giornale di Sicilia 23 marzo 2019 - Sicurezza alimentare, corso per allevatori a Bisacquino

pubblicato 25 mar 2019, 02:30 da Anto Rizzuto

Hanno partecipato circa 160 allevatori del territorio. "Gli operatori del settore - ha detto il commissario straordinario dell'IZS Sicilia Salvatore Seminara - devono avere un’ampia conoscenza in materia di etologia e fisiologia degli animali, nonché delle tecniche di gestione aziendale e di biosicurezza degli allevamenti. Si tratta di un ulteriore passo verso la diffusione della cultura dell’igiene delle produzioni e della corretta gestione in ambito europeo senza perdere di vista il benessere animale”. 
Il corso è stato organizzato in collaborazione anche con l’Asp di Palermo, rappresentata dal dottore Giuseppe Provinzano, referente dell’Unità Operativa Veterinaria di Corleone, e con il comune di Bisacquino: “La partecipazione di 160 allevatori dimostra che il settore è ancora vivo – ha detto il sindaco Tommaso Francesco Di Giorgio – pertanto abbiamo deciso di investire molte più risorse rispetto al passato affinché ci sia un maggiore sviluppo nella produzione di carne  e di latte di ottima qualità”.  

All’IZS Sicilia visita istituzionale dell’assessore per l’Agricoltura Edy Bandiera

pubblicato 14 mar 2019, 02:15 da Anto Rizzuto   [ aggiornato in data 20 mar 2019, 01:53 ]

Martedì 12 marzo il commissario straordinario dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia Salvatore Seminara ha ricevuto in visita istituzionale l’assessore regionale per l’Agricoltura Edy Bandiera, il quale ha voluto constatare le modalità in cui vengono svolte le analisi sui prodotti agricoli sia di origine siciliana che di provenienza estera e le procedure di tracciabilità dei prodotti autoctoni.

L’assessore, accompagnato dal commissario, dal direttore sanitario Stefano Vullo, da alcuni dirigenti dell’Istituto e dalla responsabile dell’ufficio relazioni con il pubblico Liliana Castelli ha visitato il polo chirurgico, il dipartimento alimenti, dove si effettuano esami chimici e microbiologici sugli alimenti e la Biobanca del Mediterraneo, apprezzando il lavoro attento e preciso dei professionisti dell’Ente e le analisi di alta qualità che vengono effettuate per la salvaguardia della salute umana.

Il commissario straordinario dell’IZS Sicilia si è rallegrato per l’alta attenzione mostrata dalle autorità pubbliche territoriali per le attività dell’Ente che, in occasione del 90° dalla fondazione, ha inaugurato una sala espositiva sulla storia e sulle attività inerenti al benessere animale e alla tutela della fauna protetta.

Al termine della visita, l’assessore Bandiera ha espresso la volontà di poter invitare l’Istituto a partecipare in occasione di eventi futuri sulla tutela dei prodotti certificati.  

GIORNATA DELLA TRASPARENZA

pubblicato 7 gen 2019, 02:58 da Anto Rizzuto

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia è secondo dopo quello dell’Emilia Romagna e della Lombardia per capacità produttiva e numero di analisi esitate.

Il dato è emerso durante la Giornata della Trasparenza, celebrata martedì 18 dicembre presso l’Aula Magna dell’Izs Sicilia, durante la quale il Commissario Straordinario Salvatore Seminara, il direttore amministrativo Gabriele Ciaccio, il responsabile della trasparenza Santo Naselli hanno fatto un excursus delle attività svolte all’interno dell’Ente, dei risultati ottenuti e dei traguardi raggiunti negli ultimi tre anni.

“L’Istituto è un’eccellenza in ambito nazionale. Il bilancio è in attivo – ha detto il direttore amministrativo Gabriele Ciaccio – e gli utili verranno spesi facendo nuovi investimenti e per l’acquisto di attrezzature all’avanguardia”.

Dall’analisi relazionata a dipendenti e stakeholder è emerso, inoltre, che il Ministero ha riconosciuto all’Istituto un costante incremento dell’attività produttiva di ricerca.

Notevole la velocità nei tempi medi di risposta dell’Izs Sicilia  che è divenuto un punto di riferimento per tutti gli allevatori regionali che, per esempio,  in soli due giorni  riescono ad ottenere l’esito degli esami di brucellosi.

“L’Istituto è anche un’eccellenza in ambito internazionale – ha riferito il dirigente veterinario Guido Ruggero Loria - grazie ai Centri di Referenza nazionale ivi istituiti, ed in particolare, a quelli per la Babesiosi, Theileriosi, Leishmaniosi e sull’ Agalassia contagiosa, che sono stati riconosciuti Laboratori di Riferimento Internazionale OIE (Organizzazione Mondiale per la Sanità Animale), confermando le eccellenti competenze tecnico-scientifiche di formazione, cura e ricerca delle specifiche patologie trattate”.

È intervenuto anche il dirigente Santo Naselli, responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, il quale ha ribadito che “dall’applicazione della legge in Izs non ci sono stati casi che abbiano potuto creare ombre inerenti ai contratti pubblici”.

La giornata della trasparenza si è conclusa con la visita al percorso didattico-sensoriale, voluto fortemente dal Commissario Straordinario, dove sono state rappresentate -in scala reale- due delle moltissime attività dell’IZS volte al benessere ed al recupero della fauna protetta, accompagnato da un gioco di luci, suoni e profumi propri degli habitat naturali degli esemplari lì esposti.

Con un gioco di video-interviste realizzate in forma amatoriale, infine, è stato raccontato a tutti i visitatori, in modo semplice e breve, il lavoro svolto da tutti coloro che danno il loro contributo quotidiano di esperienza umana e professionale, vero, unico ed irripetibile patrimonio dell’IZS Sicilia.

 

1-10 of 44