News‎ > ‎

mastiti

pubblicato 22 gen 2016, 01:25 da Direzione Generale   [ aggiornato in data 27 gen 2016, 03:48 ]
CORSO DI FORMAZIONE SU SANITA’ ANIMALE – AGGIORNAMENTI SULLE MASTITI DEI PICCOLI RUMINANTI E MUNGITURA MECCANICA 
In data 10 e 11 dicembre ha avuto luogo, nell’aula magna dell’Izs Sicilia, l’evento formativo “Sanità animale - aggiornamenti sulle mastiti dei piccoli ruminanti e mungitura meccanica”. Il commissario straordinario dell’Istituto, Salvatore Seminara, ha introdotto l’argomento ricordando che le mastiti costituiscono il problema sanitario più importante per gli allevamenti da latte e che rappresentano un fenomeno costante. La mastite della pecora èancora oggi la più inficiante la redditività dell’allevamento. Presso l’azienda zootecnica di Salvatore Polizzi di contrada Dammusi a Monreale i partecipanti hanno avuto modo di osservare l’impianto di mungitura e il suo funzionamento, la verifica igienica e il monitoraggio aziendale e campionamento nei piani di risanamento delle mastiti. Nella seconda giornata la lente è stata puntata sulla normativa di produzione dei vaccini stabulogeni ed autovaccini, in particolare sulle modalità operative introdotte dalla circolare ministeriale che disciplina la materia. I risultati ottenuti da due progetti di ricerca corrente del ministero della Salute hanno poi ulteriormente specificato che l’ obiettivo finale è il miglioramento della qualità e della sanità delle produzioni lattiero-casearie ovi-caprine della Sicilia e la salvaguardia dei prodotti locali. Mentre nel primo biennio sono state poste in essere delle azioni integrate per il controllo delle infezioni mammarie endemiche nei piccoli ruminanti in Sicilia, nel biennio successivo si è proceduto all’ applicazione di metodi innovativi per la sorveglianza, il controllo e lo studio dell’antibiotico resistenza di patogeni endemici che sono causa di mastiti in Sicilia. All’evento in modalità ecm hanno assistito oltre 30 partecipanti tra studiosi, ricercatori e operatori del sistema sanitario interessati all’argomento.
Comments