News‎ > ‎

anisakis

pubblicato 22 gen 2016, 00:28 da Direzione Generale   [ aggiornato in data 27 gen 2016, 03:50 ]
CORSO DI FORMAZIONE SU DIFFUSIONE DI ANISAKIS NEI PRODOTTI DELLA PESCA E PATOLOGIE CORRELATE 
Ha avuto luogo in data 18 dicembre, nell’aula magna dell’Istituto Zooprofilattico, il corso “Diffusione di anisakis nei prodotti della pesca e patologie correlate”. L’anisakis è una zoonosi che deve la sua notorietà a vari fattori tra i quali l’aumento del consumo di pesce crudo. Ad aprire i lavori è stato il commissario straordinario dell’Istituto, dottor Salvatore Seminara. Si è parlato di parassitosi intestinali, di sensibilizzazione allergica, di aspetti immunoallergologici, dei risultati dello studio sulla prevalenza di sensibilizzazione ad anisakis in soggetti professionalmente esposti, della diagnostica delle allergie, della diffusione di anisakis in prodotti ittici, della valutazione del rischio e delle nuove metodiche di ricerca e biomolecolari per l’ identificazione di specie di anisakis. Uno degli interventi ha chiarito che la zoonosi parassitaria di origine ittica rappresenta un problema di salute pubblica a livello mondiale. L’Organizzazione mondiale della sanità stima, infatti, una prevalenza di circa 60 milioni di casi e di circa 400 milioni di soggetti a rischio. L’aumento dei rischio deriva dalla crescente movimentazione di prodotti ittici a livello internazionale, dai flussi demografici e dal cambiamento delle abitudini alimentari sia nella ristorazione che nel consumo domestico. Altro aspetto del problema è Il recente aumento delle allergie legate al consumo di prodotti ittici infestati da parassiti anche se devitalizzati con la cottura o altri trattamenti. La parassitosi intestinale da anisakis è stata poi oggetto di una relazione che ha evidenziato le difficoltà di diagnosi sulla base dei sintomi. All’ evento in modalità ecm hanno assistito oltre 80 partecipanti tra studiosi, ricercatori e operatori del sistema sanitario interessati all’argomento.
Comments