News‎ > ‎

Intitolata l'aula didattica alla dottoressa Vittoria Currò

pubblicato 28 ott 2019, 05:19 da Anto Rizzuto   [ aggiornato in data 28 ott 2019, 05:23 ]

Oggi, 28 ottobre, l’aula didattica dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia è stata intitolata alla dottoressa Vittoria Currò, medico veterinario dirigente del laboratorio di parassitologia presso l’Area Palermo, scomparsa prematuramente lo scorso anno.

“L’Istituto ha perso una grande professionista – ha detto il commissario straordinario Salvatore Seminara – sempre dedita al lavoro e alla collaborazione tra i colleghi. L’iniziativa di intitolare l’aula alla sua memoria è stata sposata dalla direzione strategica per mantenere vivo il suo ricordo all’interno dell’Istituto dove la dottoressa Currò ha speso tanto tempo della sua preziosa vita”.

“Quando penso alla dottoressa Currò – ha detto il direttore amministrativo Gabriele Ciaccio - mi vengono in mentre tre aggettivi: disponibilità, mitezza e nascondimento. La dottoressa era sempre disponibile a qualsiasi richiesta anche se esulava dalla sua competenza e stava sempre un passo indietro rispetto agli altri. Non hai mai fatto nulla per mettersi in mostra ma faceva tutto nel silenzio, stando sempre dietro le fila. Approfitto di questo momento per ringraziare lei e tutti quelli che operano nel silenzio e non nel protagonismo”.

“Dedizione, passione e senso di appartenenza all’Ente – ha detto il direttore sanitario Stefano Vullo – hanno caratterizzato la vita professionale della dottoressa Currò. Non era soltanto una collega, ma una mia grande amica, sempre pronta a risolvere qualsiasi problema e senza mai tirarsi indietro. La sua vita è stata segnata da piccoli gesti quotidiani che hanno fatto di lei una grande donna”.

“Vittoria è sempre in mezzo a noi e merita questo bel momento di condivisione”, ha detto Domenico Vicari, dirigente dell’Area Palermo, con la voce tremolante per la perdita dell’amica e collega.

Alla cerimonia di intitolazione dell’aula hanno partecipato anche i familiari della dottoressa Currò che hanno ringraziato l’Istituto per aver scelto di intitolare l’aula alla sorella mentre una folta rappresentanza di colleghi ascoltava in silenzio la commemorazione. 

ą
Anto Rizzuto,
28 ott 2019, 05:19
Comments